Le origini nobiliari

Villa Liverzano nasce intorno all’anno seicento come dimora signorile della nobile famiglia di Brisighella “I Liverzani” che presero il loro nome dal Monte Liverzano dove la Villa risiede. Di proprietà nobiliare per oltre mille anni, la tenuta è oggi un elegante Country Resort. La sua particolare forma, che richiama quella di un monastero, comprende la villa padronale con un’imponente corte interna, la cappella e il giardino all’italiana delimitato da quattro statue antiche dedicate alle stagioni.

Dall’ottocento ad oggi

La prima edificazione della struttura risale al 9° secolo, tuttavia la forma attuale di Villa Liverzano è stata implementata intorno all’anno seicento. Adagiata tra ettari di vegetazione spontanea con i suoi meravigliosi tigli e un lungo viale d’ingresso, segnato da due file di immensi cipressi centenari, è sempre stata riconosciuta come luogo molto riservato. La struttura custodisce ancora oggi un incredibile patrimonio storico che si svela fin dall’inizio con il suo giardino all’italiana simbolo dell’Età Rinascimentale. Altri frammenti del passato sono ancora oggi presenti nella chiesa e in altre zone interne della Villa. Fin dalle sue antiche origini, data la peculiare struttura, la dimora fu un importante luogo di incontro e punto di riferimento: passò infatti dall’ospitare eventi, cerimonie e cene di gala a divenire un centro di ritrovo per cacciatori (vista la sua astuta posizione sovrastante la valle). Ancora oggi l’antico spirito d’accoglienza accompagna il soggiorno dei nostri ospiti facendoli sentire sempre come a casa propria. Dopo sei anni di meticolosa ristrutturazione ora il Country Resort Villa Liverzano comprende: un elegante agriturismo con annesso antico giardino all’Italiana, una piscina panoramica all’aperto, un benessere interno, un accogliente ristorante ed unazienda vitivinicola.